A Cremona ri-metterci la faccia!

All’ottava giornata di campionato la Grissin Bon incontra a domicilio la Vanoli Cremona. Inutile dilungarsi ulteriormente sulla questione infortuni: la Pallacanestro Reggiana è parecchio rimaneggiata, proprio quando sembrava aver trovato una propria identità precisa. La squadra lombarda invece, dopo due importantissime vittorie con Pesaro e Sassari, si presenta alla contesa di oggi con una sconfitta sulle spalle, rimediata con la Fiat Torino, ma comunque in uno stato di buona forma.

La Vanoli Cremona in estate si presentava alla Legabasket Serie A come ripescata dopo il forfait di Caserta, anche se in realtà già dall’inizio i progetti sono sembrati da massima serie. Il mercato era iniziato dalla testa, ovvero dallo staff tecnico dove domani rincontreremo due volti parecchio conosciuti. Il vice coach è il nostro Flavio Fioretti: la sua conoscenza di Reggio e del suo allenatore sarà un’arma in più per i cremonesi. Flavio assiste il neo coach della Nazionale, Meo Sacchetti. Siamo sicuri che i due ci daranno modo di intravedere il loro stampo nei meccanismi della squadra.

L’allenatore ex Sassari, probabilmente aiutato dalla sua esperienza sarda, ritrova sulla propria panchina due cugini parecchio esperti del nostro campionato: i Diener continuano a essere pericolosi anche in una condizione fisica decisamente inferiore rispetto al passato, non avendone mai fatto la propria arma principale.

 

 

A trascinare offensivamente la Vanoli è Darius Johnson Odom, con 18.7 punti a gara, coadiuvato dalle ali statunitensi Kelvin Martin e Landon Milbourne. Questi sapranno fornire quella pericolosità perimetrale e quella dimensione interna che tanto piace al gioco ad alto ritmo del proprio coach. Sotto le plance, a dargli una grossa mano, ci sarà il centro Henry Sims, ottimo rimbalzista.

A guidare la truppa di italiani Giulio Gazzotti, di ritorno dopo due buone stagioni a Pesaro, e Michele Ruzzier. Quest’ultimo, dopo l’avventura in Fortitudo, deve dimostrare di meritare la Serie A, anche se nelle ultime gare ha visto calare non di poco il proprio minutaggio. A completare il gruppo italiano Giampaolo Ricci, lungo duttile, fisico e con tanta dedizione, e Marco Portannese (stasera assente) con solidità e un buonissimo rendimento dalla panchina.

Il match per i reggiani sarà durissimo: l’avversario è temibile, in forma e come noi alla ricerca di continuità. La Grissin Bon, se vuole provare a portare a casa i 2 punti, dovrà mettere in campo la grinta e la concentrazione delle ultime due gare, passando sopra e anzi traendo motivazione dal periodo sfortunato: in passato è stata capace di farlo.

Palla a due stasera ore 20.45 al Pala Radi di Cremona. Arbitreranno l’incontro Sabetta, Vicino e Perciavalle. Diretta su Eurosport Player.