Le pagelle di Grissin Bon Reggio Emilia Vs Germani Baskert Brescia

Grissin Bon Reggio Emilia
4 MUSSINI Federico: s.v. – inconcepibile agl’occhi dei più il motivo per cui metta i piedi sul parquet per una manciata di minuti appena. D’altronde quando gli altri tuoi compagni giocano una partita fantastica…ah, no, gli altri giocavano pure male. Interessante, molto interessante.
5 ALLEN Bryon: 6 – mette insieme un tabellino molto più che sufficiente ma è fumo negli occhi. Alcune letture di gioco fanno letteralmente tremare i polsi. Due contropiedi eseguiti uno peggio dell’altro in momenti cruciali del match sono lo specchio della sua gara. Bene in fase realizzativa. Il bottino, comunque, è frutto di giocate estemporanee e il più delle volte fuori ritmo (e schemi).
7 CANDI Leonardo: 6 + – conferma il buon momento cesitistico che sta vivendo da qualche gara a questa parte. Regìa lucida e matura. I 9 assist messi a referto ne sono la prova regina. Mette una tripla che scalda le mani al pubblico e regala qualche speranza, ahinoi, troppo flebile.
8 RIVERS Kelvin: 4 – smarrito, abulico, quasi assente. Boh, fatico a comprendere (e questa non è necessariamente una novità assoluta). Probabilmente non stava bene (vomito?! Forma influenzale?!). In condizioni psico-fisiche “ordinarie” uno come lui 1 su 9 da tre punti non lo fa neppure bendato con una mano dietro la schiena.
9 AGUILAR Pablo: 7 – fossi in Frosini stasera andrei a casa sua a implorargli di firmare un contratto a tempo indeterminato. L’unico giocatore di livello che abbiamo in squadra. Sfodera una partita decisamente positiva. Senza di lui non saremmo stati in partita neppure nel riscaldamento. Professionista esemplare, l’ultimo a mollare e leader tecnico di una squadra che ha bisogno di aggrapparsi alle spalle possenti di Pablo.
10 GASPARDO Raphael: 5,5 – non ha responsabilità specifiche sull’andamento della gara e non è certo dalle sue prestazioni che passano le sorti delle nostre gare. Sarà anche casuale ma il plus/minus di – 15 è abbastanza eloquente.
11 VIGORI Alessandro: n.e.
14 CERVI Riccardo: 5 – dagli spalti è sembrato un fattore nell’area avversaria. Con la sua altezza e il suo fisico pare aver messo in grande difficoltà la difesa avversaria. Poi vai a vedere il tabellino: 6 punti, 5 rimbalzi (rigorosamente tutti in difesa). E niente, le percezioni dagli spalti a volte sbagliano.
16 ORTNER Benjamin: 5,5 – contribuisce alla causa come il compagno di reparto ma nella metà (quasi) dei minuti in campo. Almeno ci mette grinta.
18 LLOMPART Pedro: 4 – è una media aritmetica tra la buonissima prestazione in bici a fianco della panchina (8) e il voto per la sua partita di basket (0). Perde palloni in modo banale, guida la squadra come un autista alticcio. Serata NO come possono capitare. Ha l’esperienza per ripartire e tornare ad essere un giocatore utile e prezioso per gli equilibri di squadra.
19 DE VICO Niccolò: 6 – non avrà il talento smisurato di alcuni, non avrà i mezzi atletici di altri ma se tutti quanti avessero il suo spirito, la sua abnegazione, di partite ne avremmo perse poche (o, comunque, certamente meno). 8 Punti in 18 minuti e, soprattutto, tanta voglia di fare. Quando uno ce la mette tutta non sarà mai criticato.
CAGNARDI Devis: 4 – le colpe non sono sue, sono di chi lo ha esposto al pubblico ludibrio. Grande professionista, instancabile lavoratore, appassionato e tecnicamente preparato ma inadeguato  – almeno per ora – alla massima serie. Pare farsi trasportare dalla corrente delle gare senza cercare di opporre resistenza. Non sono un esperto marinaio ma così facendo il rischio è che la barca affondi.

Germani Basket Brescia

5 ABASS Abass Awudu: 7 – ficcante, esplosivo. Bravo.
6 MENSAH Oscar: n.e.
7 VITALI Luca: 6,5 – esperto, a tratti pure troppo.
8 LAQUINTANA Tommaso: 6,5 – scheggia impazzita…anzi…scheggia che fa impazzire.
9 CUNNINGHAM Jared: 7 – fortuna che non era al 100%.
10 CAROLI Matteo: n.e.
11 DALCÒ Luca: n.e.
18 BEVERLY Gerald: 7,5 – gigante. Troppa roba per noi.
29 ZERINI Andrea: 6 – poco appriscente ma solido.
34 MOSS David: 6 – troppe palle perse (7).
41 SACCHETTI Brian: 6,5 – arginato bene ma il suo mattoncino lo mette sempre.

DIANA Andrea: 6 – porta a casa una gara importante soffrendo, forse, un filino troppo contro una squadra decisamente alla portata di una formazione come Brescia.