On the road: Basket Brescia Leonessa

Questa domenica giriamo la bussola e andiamo verso nord, Brescia ci aspetta: arriviamo a questa trasferta con un record importante raggiunto e qualche monito su possibili passi falsi.
Meglio partire preparati con qualche informazione in più sui nostri avversari: let’s go!

La storia del Basket Brescia è una storia lunga e di altalenanti successi; svariate promozioni e retrocessioni che ne caratterizzano il curriculum.
La prima promozione dalla serie A2 alla A1 arriva nella stagione 1978-79 e verrà onorata l’anno successivo raggiungendo i quarti di finale ai play-off. Purtroppo poco dopo arriva anche la retrocessione in A2 a causa di un undicesimo posto. Da li in poi, fino agli anni ’90, sarà un ottovolante di discese e risalite, fino alla retrocessione in B del 1992 e allo scioglimento della società con la vendita dei diritti a Ferrara.

La grande rinascita della pallacanestro a Brescia avviene nell’estate del 2009 quando la società viene rifondata ripartendo dalla serie A dilettanti.  La ricetta di questo successo annunciato ha ingredienti comuni a molte squadre italiane ed è fatta di fame cestistica, un ottimo pool di sponsor, uno staff tecnico competente in grado di azzardare e una dose di fortuna, che tra l’altro non abbandona mai i positivi…
Dalla sua rifondazione Brescia ha preso una bella rincorsa per saltare sul palco della serie A, giocando un ottimo basket e dimostrandosi capace di scelte vincenti e grande tenacia.
Mi sono avvicinata alle vicende di Brescia solo l’anno scorso e ho trovato una squadra con molta voglia di vincere, soprattutto fatta di “fatti” e poche parole, e un pubblico numeroso ed appassionato.

Disputeremo la gara al PalaGeorge di Montichiari: struttura costruita negli anni ’90 che ha preso il posto del Palafiera ed in grado di ospitare fino a 4.300 spettatori.
Per molti anni ha ospitato importanti club di pallavolo e nel 2016 ha ospitato le fasi finali della Champions League di pallavolo femminile, vinta dal Volleyball Casalmaggiore. Per questa stagione sarà la dimora ufficiale del Basket Brescia Leonessa.

Importanti cenni storici legati al basket reggiano ci ricordano che tra il 1988 e il 1990 il grande Mike Mitchell ha giocato ben 70 partite con i nostri avversari di domani, mettendo a segno 2.230 punti. Poco dopo passerà dal capoluogo lombardo anche un altro personaggio conosciuto a Reggio Emilia, coach Luca Dalmonte, che purtroppo non riuscirà a salvare la società dall’amara retrocessione.

Mai sottovalutare l’avversario, perché la classifica parla, ma ogni campo è a sé e Brescia non sembra intenzionata a cedere troppo; ha affrontato squadre forti su campi non semplici, e più di tutto è in serie aperta da due turni, per lo più in trasferta.
Facciamo che dopo i lupi, neanche le leonesse ci fanno paura, dai c’andom!!