PREVIEW UMANA VENEZIA – GRISSIN BON

Penultima trasferta di questa travagliata stagione per la Grissin Bon, che è ospite a Venezia della Reyer, attuale seconda forza del campionato.
La squadra di coach De Raffaele si trova in un momento complicato della stagione, avendo subito tre sconfitte nelle ultime quattro partite, tra cui quella della scorsa giornata a Trieste.

I lagunari hanno la migliore difesa del campionato con 75,4 punti subiti a partita, mentre l’attacco produce una media di 82 punti a partita; il top scorer della squadra è il centro titolare Mitchell Watt, che viaggia ad una media di quasi 15 punti a partita, a cui aggiunge anche 5 rimbalzi.


Oltre a Watt lo starting five messo in campo da De Raffaele nelle ultime uscite di campionato è composto da Marquez Haynes, play e capitano degli orogranata, Stefano Tonut in guardia, Michael Bramos in ala piccola e Valerio Mazzola in ala grande, che da qualche giornata ha preso il posto in quintetto a Austin Daye.
La Reyer può contare su un roster profondo,  che le permette di avere un notevole valore aggiunto anche dalla panchina, da dove escono il già nominato Daye, Julyan Stone, Paul Biligha, Marco Giuri e l’ex Andrea De Nicolao.
A completare il roster di Venezia ci sono Gašper Vidmar, pivot sloveno, e il nuovo arrivato, l’ala D.J. Kennedy.
La partita dell’andata al PalaBigi finì con una vittoria della Grissin Bon per 82 a 74, che chiuse una striscia di tre sconfitte consecutive; anche oggi la nostra squadra ha una striscia aperta di tre sconfitte e sarebbe bello ripetere la stessa sequenza.

Reggio non sta attraversando un buon momento, per cui vincere sarebbe certamente importante, ma altrettanto importante è mettere in campo tutto quello che si ha: la proprietà e la piazza se lo meritano.