Reggio – Brescia: le pagelle

 

Reggio Emilia

ARADORI 6,5: il capitano mette due bombe importanti finchè la partita è ancora aperta, poi si defila e lascia la ribalta ad altri. Arricchisce il tabellino con 5 rimbalzi e 7 assist, che ne sottolineano la disponibilità e la voglia di giocare con i compagni.

NEEDHAM 7: molto bene stasera, concentrato e in controllo. Probabilmente ha assimilato la delusione per aver perso i galloni da titolare e sta provando a ribaltare le nuove gerarchie. Faremmo la firma per vederlo sempre così.

POLONARA 6,5: non particolarmente appariscente ma estremamente utile e redditizio. Migliore della squadra per plus/minus e secondo per valutazione. Tre bombe messe a segno su quattro tentate con una naturalezza da fare invidia.

REYNOLDS 7: la notizia della serata è che stavolta il fallo antisportivo lo subisce lui, invece di commetterlo. Attento a non incappare nei soliti errori, fin da evitare di difendere in un paio di occasioni pur di non fare fallo. Non ci formalizziamo però, fiduciosi che si arriverà ad un compromesso proficuo. Intanto ci godiamo la prestazione odierna nella quale mostra una bella reattività anche alla voce palle recuperate (4).

DELLA VALLE 7,5: martella la difesa avversaria dall’inizio alla fine, non curante del fatto che la partita sia sostanzialmente finita già al termine del primo quarto. Tiri da tre punti, penetrazioni, tiri liberi: stasera abbiamo visto, di nuovo, tutto l’arsenale a disposizione del nostro goldenboy.

DE NICOLAO 7: di partita in partita, dimostra di avere sempre di più le redini della squadra, ben salde tra le sue mani. In difesa si sbatte e ha il suo bel da fare con la fisicità di Vitali, in attacco contribuisce in maniera importante con tredici punti e cinque assist. Se non siamo al livello dell’anno scorso, ci siamo davvero vicini.

STRAUTINS 6,5: dieci punti e quattro rimbalzi in 17 minuti di utilizzo. Mai come stavolta le cifre offrono una fotografia corretta della concretezza e dell’utilità messa in campo stasera.

KAUKENAS 6,5: malino nella prima apparizione di stasera, forse a disagio per la totale mancanza di competizione. Molto bene nel secondo tempo dove infila 2 bombe e totalizza 12 punti in 15 minuti sul parquet.

CERVI 6: fatica ad entrare in partita, anche perché nel primo quarto la palla entra all’interno della linea di tre punti giusto un paio di volte. Il mancato coinvolgimento offensivo finisce per pagarlo anche nella metà campo di difesa dove non è particolarmente reattivo. Ha il merito di scegliere la partita giusta per non essere in serata.

GENTILE 6: tre assist e altrettanti rimbalzi in una serata utile soprattutto per mettere altri minuti nelle gambe e prepararsi al meglio al rush finale.

WILLIAMS n.e.

MENETTI 7: è palese che stasera avevamo di fronte un’avversaria che non era nelle condizioni per potersela giocare contro di noi. Ma al di là di questo, abbiamo giocato bene, mandato otto uomini in doppia cifra e soprattutto dato continuità alla vittoria di Pesaro. La trasferta di Capo d’Orlando ci dirà se siamo veramente guariti.

 

Brescia

BERGGREN 6,5: solido gregario

VITALI 6: dove non arriva con le gambe, arriva con il “mestiere”

LANDRY 7,5: lo ferma solo l’arbitro

LAGANA’ 4,5: non ne azzecca una

BOLIS 6: primi punti in serie A

NYONSE n.g.

VERTOVA n.g.

BURNS 7: giocatore da “campetto” se ce n’è uno.

BUSHATI 5,5: tanta garra e poco altro

DIANA 5: squadra ridotta ai minimi termini ma quella difesa a zona si poteva fare un po’ meglio.