Reggio Emilia – Pistoia: promossi e bocciati

Grissin Bon Reggio Emilia

Aradori – 5: scarpe slacciate per il capitano che stasera non pare avere la solita verve agonistica. L’inizio è sornione, il proseguo…pure! Mette una tripla importante nel finale che riscalda il catino di Via Guasco ma se non vogliamo andare tutti al mare a metà/fine Maggio con gli anziani è necessario un apporto decisamente differente. E, intendiamoci, non parliamo solo di punti. NIGHTMARE BEFORE….PLAYOFFS.

Needham – 6 +: tabellino bugiardo quello di Derek che ha avuto un impatto buono sul match. Nulla da strapparsi le vesti ma consueta e imprescindibile solidità difensiva e apparente lucidità offensiva. Peccato che la mira da lontano non sia proprio da tiratore scelto. Utilizzando un proverbio caro ai nostri nonni “se deve andare male che vada sempre così…”. BRODINO, BUONO.

Polonara – 7,5: doppia doppia (15, punti, 11 rimbalzi) di valore assoluto. Aki è in continua e costante crescita negli ultimi mesi, ha trovato la sua collocazione in campo e all’interno dello spogliatoio. Gioca libero da qualsiasi condizionamento o pensiero e si vede eccome. Mortifero da tre, preciso da due, spaziale a rimbalzo. L’obiettivo è continuare così per un paio di mesi. Poi vacanza, promesso. SPAZIALE

Reynolds – 6,5: aveva 9.000 occhi (più o meno) puntati addosso questa sera. Mancando Cervi le aspettative sul centro americano si sono alzate vertiginosamente. La notizia della serata è che Jalen ha risposto molto positivamente alle sollecitazioni dell’ambiente con una prestazione ordinata, pulita, sostanziosa e gustosa. 8 punticini di importanza capitale, 2 bei rimbalzi offensivi (senza contare il numero di palloni toccati, sporcati, pizzicati, smanacciati) e tanta presenza. Si può ancora migliorare nella gestione dei falli durante la gara. Bravo Jalen. PROMOSSO.

Della Valle – 8: siamo tutti testimoni. Abbiamo assistito alla consacrazione di un predestinato. Si carica la squadra, i tifosi, gli steward e (sopratutto) le hostess sulla schiena e ci conduce alla vittoria con una prestazione da leader assoluto. Guardandolo giocare il basket sembra un esercizio semplice: palleggiare con la palla, tirare in aria la palla, solo retina.
Quando provo io, al campetto, fino al “tirare in aria la palla” mi riesce abbastanza bene…devo vederlo ancora almeno un annetto per imparare bene bene…CAPITO AME?!

De Nicolao – 6: rimane in campo più del doppio del suo pari ruolo e questa è già una notizia visto che normalmente si dividono più o meno equamente il minutaggio. Partita attenta e senza grandi sbavature. Sugli “accenti” si può e si deve migliorare sopratutto in vista del finale di stagione. CAFFE’ CORRETTO, GRAZIE.

Kaukenas – 5,5: gara complicata per Rimas. Il tiro non lo assiste più e anche in difesa fatica a stare accoppiato a gente veloce e decine di anni più giovane. Ci piace pensare che il suo contributo più che in campo lo possa dare fuori dal campo, nello spogliatoio, nel gruppo. Purtroppo per noi, però, le favole non esistono. GRAZIE A PRESCINDERE.

Williams – 5: caro Jawad, così ci metti in difficoltà. Sentivo qualcuno ieri sera al palazzo che rimpiangeva LESIC (L-E-S-I-C). Se mette lo stesso approccio sotto le coperte dopo 10 minuti dormono tutti in quel letto…FORZA! GRINTA! CORAGGIO! Boh, oggetto misterioso al momento. Saremmo felicissimi di essere brutalmente smentiti. APPANNATO.

Vigori – n.e.

Bonacini – n.e.

Menetti – 6,5: fiducia al nostro coach che, guardando da fuori, sembra avere più di un problemino a gestire uno spogliatoio così ricco di talento (e non solo…). La stagione regolare è stata in chiaroscuro. Per i PO ci piacerebbe dover indossare gli occhiali da sole.
The Flexx Pistoia

Petteway – 6: scentrato

Okerafor – 5,5: tenero il nome, Teddy, per il resto…

Antonutti – 6: ti ricorderemo sempre con la coppa alzata. Grazie!
Solazzi – s.v.

Lombardi – 6,5: e quel tiro dalla distanza quando lo abbiamo messo su?! Bravo Eric.

Di Pizzo – s.v.

Crosariol – 6,5: grattacapo

Magro – 5,5: né arte né parte

Jenkins – 7: se poi ci avesse preso da tre punti…

Moore – 5,5: allenamento di tiro…al piccione

Boothe – 6,5: imponente

Esposito: 5,5: gestione particolare della gara da parte di Coach Esposito. Ha il merito di stare quasi sempre attaccato alla gara ma nell’ultimo quarto dimentica di avere a disposizione i time-out per interrompere un’inerzia che stava decidendo il match. Distratto.