Serie A in pillole (19): il review

(A cura di Diennea Settanta)

 

SERIE A RIEPILOGO GIORNATA 19

 

Dolomiti Energia Trento     87  

Red October Cantù     67

Trento approfitta del turno casalingo per allungare a due la striscia di vittorie e raggiungere l’ottava posizione in classifica. Per Cantù invece si tratta della terza sconfitta consecutiva edesce dalla zona playoff. La Dolomiti vince la partita al rientro dal riposo lungo con un parziale di 49 a 34 dopo che i primi due quarti si erano chiusi in sostanziale equilibrio. Per i padroni di casa, da evidenziare le prestazioni di Sutton e Gutierrez (al rientro dopo i due turni di squalifica) che chiudono rispettivamente con 27 e 24 di valutazione. Per gli ospiti il migliore è Thomas che finisce il match con 20 punti e 22 di valutazione.

 

Banco di Sardegna Sassari     82   Segafredo Bologna     74

Partita dai due volti che vede il dominio di Bologna nei primi due quarti (chiusi in vantaggio di 13 punti) e la rimonta e sorpasso di Sassari che nel secondo tempo mette a segno un parziale di 57 a 36 ribaltando le sorti dell’incontro. Per la squadra di casa, che con questa vittoria rientra in zona playoff, Hatcher è il miglior marcatore con 17 punti mentre per valutazione i migliori sono Bamforth e Jones. Si interrompe invece a quattro la striscia di vittorie di Bologna che ha il migliore dei suoi in Alessandro Gentile, al rientro dai due turni di squalifica, sia per punti che per valutazione.

 

Vanoli Cremona     83 

Umana Reyer Venezia     85

Partita intensa ed equilibrata quella che si è giocata al PalaRadi di Cremona con le due squadre che si alternano spesso in testa e ben otto giocatori, quattro per parte, in doppia cifra. La spuntano gli ospiti della Reyer che si mantengono così in testa alla classifica allungando a tre la striscia di vittorie. Per Cremona si tratta invece della seconda sconfitta consecutiva e che la porta fuori dalla zona playoff. Tra i singoli, per la squadra di casa, da segnalare le prestazioni di Johnson Odom e Sims che chiudono rispettivamente con 26 e 21 di valutazione mentre per gli ospiti il migliore per valutazione è Watt con 19.

 

Happy Casa Brindisi     72 

EA7 Emporio Armani Milano     84

Milano infila la seconda vittoria consecutiva mantenendosi in testa alla classifica mentre Brindisi, nonostante la seconda sconfitta in fila, resta a quattro punti di distanza dall’ultimo posto. La partita viene vinta dall’Olimpia nel terzo quarto dove gli ospiti piazzano un parziale di 20 a 7 e prendendosi un vantaggio in doppia cifra che mantengono fino alla fine. Tra i locali i migliori per valutazione sono Suggs ed il nuovo arrivato Lydeka (entrambi con 17) mentre per Milano il miglior giocatore è Micov che riempie le sue statistiche con 17 punti, 7 rimbalzi e 28 di valutazione.

 

Sidigas Avellino     101 

The Flexx Pistoia     71

Avellino torna alla vittoria tra le mura domestiche infilando contestualmente la seconda vittoria consecutiva e mantenendo la testa della classifica in condominio con altre due squadre. Per Pistoia continua invece il mal di trasferta che si manifesta con la nona sconfitta consecutiva lontano da casa. Partita mai in discussione con la squadra di casa che si mette davanti sin dalle prime battute e che allarga il divario in ogni quarto della partita fino al più trenta finale. Tra i locali da evidenziare la prestazione di Fesenko che chude con 23 di valutazione in 16 minuti di gioco mentre per gli ospiti i migliori per valutazione sono Moore e Gaspardo.

 

VL Pesaro     90 

Fiat Torino     95

L’Auxilium torna alla vittoria dopo tre sconfitte consecutive mantenendosi così in zona playoff. Per Pesaro si tratta invece della quarta sconfitta di fila (che la costringe a restare all’ultimo posto in classifica). Partita equilibrata con Torino che nel primo tempo riesce a tenersi davanti senza però allontanarsi nel punteggio. L’equilibrio continua anche nel secondo parziale con Pesaro che lotta e con gli ospiti che riescono a difendere il vantaggio. Per la VL i migliori in campo sono Moore e Mika con rispettivamente 21 e 19 di valutazione mentre per gli ospiti sono da evidenziare le prestazioni di Garrett e Jones entrambi con 22 di valutazione.

 

Openjobmetis Varese     100

Germani Brescia     72 

Varese infila la quarta vittoria consecutiva mantenendosi così a soli due punti di distanza dalla zona playoff. Per Brescia si tratta invece della seconda sconfitta di fila che le fa contestualmente perdere la testa della classifica. Partita mai in discussione con un sostanziale dominio dei padroni di casa che restano davanti per tutti i quaranta minuti ed arrivando anche a superare i trenta punti di vantaggio. Per Varese i migliori sono Okoye, che chiude con una doppia doppia da 18 punti e 11 rimbalzi, e Avramovic che si regala una serata da 29 punti e 29 di valutazione. Per gli ospiti il migliore con 18 di valutazione è Luca Vitali.