X-Files Eurocup: Asvel Villeurbanne

Coach: J.D. Jackson

Quintetto: John Roberson, David Lighty, Charles Kahudi, Amine Noua, Darryl Watkins.

Panchina: A.J. Slaughter, Demarcus Nelson, Nicolas Lang, Justin Harper, Alpha Kaba, Theo Maledon, Sofiane Briki, Khadim Sow.

Seconda partita delle Top16 di 7Days Eurocup e secondo avversario francese per la Grissin Bon, chiamata a far visita all’Asvel Villeurbanne. I bianco-verdi transalpini sono reduci dalla sconfitta 88-84 subita al supplementare sul campo della corazzata Unics Kazan, che sicuramente non avrà fatto contento il presidente Tony Parker.

Passando in rassegna il roster si nota subito il grande atletismo in ogni ruolo, caratteristica tipica di molte squadre francesi, piene di atleti “colored” oltre che di afroamericani.

Il play è il folletto John Roberson: vero e proprio motore della squadra, è un buon assistman e un grande realizzatore (17,6 punti e 4,4 assist), che ama giocare sul pick and roll per tirare da dietro il blocco o per innescare il centro veterano Darryl Watkins. Ad apportare fisicità e tiro perimetrale (entrambi tirano il 38% dall’arco) al quintetto nei ruoli di ala piccola e guardia ci pensano due giocatori molto rodati, come il nazionale francese Charles Kahudi e l’ex Trento David Lighty. Chiude lo starting five l’ala forte classe 1997 Amine Noua.

Il sesto uomo è la combo guard di passaporto polacco, ed ex biellese A.J. Slaughter; buon “slasher” ma tiratore ondivago, gioca spesso con compiti di playmaking, mentre l’altro compagno di backcourt, l’ex Avellino Demarcus Nelson, è uno specialista difensivo dotato di fisico e atletismo. Le due ali di riserva sono il tiratore Nicolas Lang e un’altro ex Avellino come Justin Harper, che ha anche discreti trascorsi in NBA con Orlando, Philadelphia e Detroit. Restando in tema di NBA attenzione al centro classe 1996 Alpha Kaba, scelto all’ultimo Draft dagli Atlanta Hawks: il ragazzo ha fisico, atletismo e taglia di primo livello, inoltre sta sviluppando un buona gamma di movimenti in attacco, in particolare fronte a canestro. Chiudono il roster i giovani Theo Maledon, Sofiane Briki e Khadim Sow.

Palla a due sul parquet dell’ “ASTROBALLE” prevista per le 20:30, agli ordini dei signori Carlos Peruga (Spagna), Mario Majkic (Slovenia) e Marko Juras (Serbia).